banner prodotto

Jacket, tunic, pizza restaurant, pizza chef, pizza kitchen oven pizzetteria

€ 21,90    22% Iva Inclusa
Product Model: :FRT-000001349
Usually dispatched within: 2 Days
Estimated delivery by: Wednesday 06 March 2024
Inventory 756 pezzi
Costo di Spedizione da 6.90 e gratuita dopo i 99 euro
Brand: Hunter
Condition:

Garanzia di Consegna entro 24/48 Ore Lavorative

Assistenza Amichevole e Cortese Sempre a tua Disposizione



Color:
Bianco
Rosso


Size:
S
M
L
Xl


Stampa Quadricromia Fronte:
Nessuna
Ricamo 5x5
Ricamo 10x10
Ricamo 7.5x7.5
Ricamo 12.5x12.5
Ricamo 15x15


Stampa Quadricromia Retro:
Nessuna
Ricamo 7.5x7.5
Ricamo 10x10
Ricamo 12.5x12.5
Ricamo 15x15
Ricamo 20x10
Ricamo 20x20
Ricamo 20x20
Ricamo 20x5
Ricamo 20x5
Ricamo 25x10
Ricamo 25x25
Totale: € 21,90
22% Iva Inclusa


Sconti Per Acquisti Multipli ? Guarda Qui

+
Da:Prezzo
1€ 21,90
10€ 21,78
25€ 21,66
50€ 21,53
100€ 21,41

Oppure Paga Senza Registrazione

-

Altri metodi di pagamento Senza Registrazione

-

COAT PIZZA WITH a SMALL PROFILE EMBROIDERY PIZZA 100%COTTON WHITE 35% COTTON-65%POLYESTER RED head antistiro, antirestringimento and stain resistant keeps the crease and tends to riacquisirla also after washing dry quickly.


Scegli la tua taglia

Per prima cosa ricordati di prendere le misure indossando solo la biancheria intima, altri vestiti potrebbero falsare i dati.

  1. Misura della testa
    Per misurare i centimetri della circonferenza della testa passa il metro all'altezza delle tempie. Se il cappello è un basco allora sali di 2 cm sopra le tempie per prendere la misura.
  2. Lunghezza Braccia
    Questa misura non è indispensabile, ma se sei alto e magro può farci comodo per capire se una giacca potrebbe risultare troppo corta per te. Per prendere questa misura fai passare il metro partendo dal centro dello sterno, spalla, fino ad arrivare al polso. Asseconda le curve del tuo corpo, perchè il vestito farà lo stesso!
  3. Girotorace
    Per prendere la misura del girotorace mantieni la schiena ben dritta e passa il metro in corrispondenza dei capezzoli
  4. Girofianchi
    Per prendere la misura del girofianchi fai passare il metro attorno alle anche
  5. Lunghezza Gambe
    Questa misura non è indispensabile, ma se sei alto e magro può farci comodo per capire se una giacca potrebbe risultare troppo corta per te. Per prendere questa misura fai passare il metro partendo dal centro del cavallo fino ad arrivare alla pianta del piede.

Se prendendo queste misure non sei ancora sicuro della taglia da scegliere, scegli la taglia che pensi possa andarti bene e scrivi i dati delle misure nelle note di fine ordine. In questo modo un nostro operatore misurerà il capo che hai comprato e deciderà per te se cambiare leggermente la taglia che hai selezionato. Se commetteremo un errore il cambio della merce sarà completamente a carico nostro !
nb. Nel caso in cui nell'inserzione del prodotto siano presenti le misure in cm di ogni taglia l'operatore non terrà conto delle misure nelle note di fine ordine, ma spedirà esattamente la taglia che hai scelto.

Attenzione!
In molti capi abbiamo riportato le misure in centimetri di ogni singola taglia,( per es: S = 90cm, riferito a una giacca, sono i cm del giritorace, riferito ai pantaloni sono i cm del girovita ) in questo caso non seguire le indicazioni della tabella che troverai qui sotto, ma affidati ai dati di ogni singolo prodotto per scegliere la taglia corrispondente.



Tabella di corrispondenze per i cappelli i copricapo in generale

Cm Misura Numero Misura Lettera
56 56 XS
57 57 S
58 58 M
59 59 L
60 60 XL
61 61 XXL
62 62 XXL/3XL



Misure Tedesche:
Nelle misure dei capi Tedeschi spesso è sono indicate taglie come ad es:165-175/100.
In questo caso le prime due misure si riferiscono all'altezza minima e massima consigliate per indossare questo capo.
La terza cifra si riferisce al girotorace in caso di giacche ed al girovita in caso di pantaloni.
Le taglie Tedesche hanno poca tolleranza quindi ti consigliamo di comprare al massimo una taglia in più che in meno.

Misure Inglesi:
Nelle misure dei capi Inglesi spesso è sono indicate taglie come ad es:170/104.
Le prima misura si riferisce all'altezza consigliata per indossare questo capo.
La seconda cifra si riferisce al girotorace in caso di giacche e al girovita in caso di pantaloni.
Le taglie Inglesi tendono a vestire largo, ma per il girovita dei pantaloni sono molto precise. Ogni pantalone è dotato di asole per stringere la vita a piacimento, quindi ti consigliamo una taglia poco più grande che poco più piccola di quella più vicina alle tue misure.
 

Lettera (USA) Taglia Italiana Taglia Inglese/USA Circonferenza torace(cm) Girofianchi (cm) Tedesca h 165-175 (cm) Tedesca h 175-185 (cm) Tedesca h 185-195 (cm) Tedesca h 195-205 (cm)
XS 42 28 86 - 89 75 - 78 165 - 175 / 90 175 - 185 / 90    
S 44 30 90 - 93 79 - 82 165 - 175 / 95 175 - 185 / 95 185 - 195 / 95  
M 46 32 94 - 97 83 - 86 165 - 175 / 100 175 - 185 / 100 185 - 195 / 100  
M/L 48 34 98 - 101 87 - 90 165 - 175 / 105 175 - 185 / 105 185 - 195 / 105 195 - 205 / 105
L 50 36 102 - 106 91 - 94 165 - 175 / 110 175 - 185 / 110 185 - 195 / 110 195 - 205 / 110
XL 52 38 107 - 109 95 - 99   175 - 185 / 115 185 - 195 / 115 195 - 205 / 115
XXL 54 40 110 - 113 100 - 104        
3XL 56 42 114 - 117 105 - 120        
4XL 58 44 118 - 121 121 - 130        

 

 

Misura delle scarpe



La misura delle scarpe può essere ricondotta alla misura in cm della distanza tra la base del tallone e la punta del dito più lungo.

  1. Appoggia un foglio di carta a terra con un lato attaccato ad una parete.
  2. Appoggia il piede sopra il foglio, fai attenzione a tenere appoggiato il tallone alla parete
  3. Segna con una matita la forma del tuo piede, o almeno segna dove si trova la punta del dito più lungo.
  4. Misura la distanza tra la base del foglio ( la base del tallone ) e il segno del dito più lungo.
  5. Ripeti per entrambi i piedi, non sono mai identici. Scegli tra le due misure quella più grande.




Naturalmente queste sono misure indicative, ci sono scarpe che possono differire anche di una taglia, in particolare se si tratta di marche Americane, se hai dei dubbi non esitare a contattarci !

 

Tabella di conversione misure in cm / numeri scarpe

Cm EU USA UK JP / CN
22,5 36 3 2 21
22,9 36,5 3,5 2,5 21,5
23,4 37 4 3 22
23,6 37,5 4,5 3,5 22,5
23,8 38 5 4 23
24,3 38,5 5,5 4,5 23,5
24,6 39 6 5 24
24,8 39,5 6,5 5,5 24,5
25,1 40 7 6 25
25,4 40,5 7,5 6,5 25,5
25,8 41 8 7 26
26,2 41,5 8,5 7,5 26,5
26,5 42 9 8 27
26,7 42,5 9,5 8,5 27,5
27,1 43 10 9 28
27,4 43,5 10,5 9,5 28,5
27,8 44 11 10 29
28 44,5 11,5 10,5 29,5
28,5 45 12 11 30
28,8 45,5 12,5 11,5 30,5
29,1 46 13 12 31
29,6 46,5 13,5 12,5 31,5
30 47 14 13 32
30,2 47,5 14,5 13,5 32,5
30,5 48 15 14 33

Giacca casacca da pizzaiolo o portapizza con particolare decoro a forma di pizza

DESCRIZIONE Casacca da pizzaiolo o portapizza con simpatico logo a forma di pizza sul colletto, cotone mezze maniche disponibile in bianco o rosso Cotone Logo pizza bianca o rossa CURIOSITA' La Storia della Vera Pizza Napoletana La vera pizza napoletana nasce intorno al 1600 dall’innegabile ingegno culinario partenopeo, bisognoso di rendere più appetibile e saporita la tradizionale schiacciata di pane; all’inizio si trattava di pasta per pane cotta in forni a legna, condita con aglio, strutto e sale grosso, oppure, nella versione più ricca, con caciocavallo e basilico. Anche se l’olio si sostituì allo strutto l’arrivo sulle tavole della pizza moderna avvenne alla scoperta del pomodoro importato dal Perù dai colonizzatori spagnoli. Dovremmo però aspettare oltre la metà del 1800 per trovare la prima pizza “pomodoro e mozzarella”. Pur essendoci ormai svariate varietà di pizza, si ha l’approvazione ufficiale nel 1889, in occasione della visita a Napoli degli allora sovrani d’Italia Re Umberto I e la Regina Margherita. La storia ci racconta che Raffaele Esposito, il miglior pizzaiolo dell’epoca, realizzò per i sovrani tre pizze: la pizza alla Mastunicòla (strutto, formaggio e basilico), la pizza alla Marinara (pomodoro, aglio, olio e origano) e la pizza pomodoro e mozzarella i cui colori richiamavano volutamente il tricolore italiano (Rosso, Bianco e Verde). La sovrana apprezzò così tanto quest’ultima da voler ringraziare ed elogiare il pizzaiolo per iscritto. Per tale motivo e per contraccambiare Esposito diede il nome della Regina alla sua creazione culinaria, che da allora si chiama: “Pizza Margherita”. Dopo il boom ottenuto a Napoli la vera pizza napoletana “espatria” per conquistare dapprima tutta l’Italia e poi il resto del mondo. Oggi che la pizza è cosi comune c’è un grande rischio! Quello di perdere la semplicità e la genuinità di un prodotto così largamente diffuso. Questo d’altronde è il segreto della pizza la qualità dei materiali usati unita alla maestria e abilità del pizzaiolo che ne fa un piatto eccezionale, gustoso e altamente digeribile. A questo scopo l’Accademia della Vera Pizza Napoletana tutela la pizza originale, le sue regole antiche e la sua genuinità. Questo a beneficio sia dei consumatori che possono consumare un prodotto autentico e certificato e sia per pizzaioli che possono far emergere chiaramente la propria professionalità con un associazione come l’Accademia della Vera Pizza Napoletana che dalla Campania opera in tutto il mondo per la tutela del prodotto italiano più consumato e conosciuto, la Pizza



SU